Milano ospita i capolavori di Manet

Uomo sfrontato e coraggioso, dotato di carisma e di un immenso talento artistico, Édouard Manet, il maggiore interprete della pittura pre-impressionista, riuscì a unire la grandezza della pittura classica con la libertà dell’arte moderna. La mostra “Manet e la Parigi moderna”, aperta sino al 2 luglio 2017 al palazzo Reale di Milano, racconta il percorso artistico del grande maestro, nato nel 1832 e morto nel 1883, che, in poco più di due decenni di attività, ha prodotto 430 dipinti, due terzi dei quali copie, schizzi, opere minori o incompiute ma in grado di rivoluzionare il concetto di arte moderna.

Brave and courageous man with charisma and immense artistic talent, Édouard Manet, the greatest interpreter of pre-Impressionist painting, with his art was able to combine the greatness of classical painting with the freedom of modern art. The exhibition “Manet and Modern Paris”, opened until July 2 at the Royal Palace in Milan, tells the artistic path of the great master, born in 1832 and died in 1883, which in just over two decades of activity has produced 430 paintings, two-thirds of which copies, sketches, minor or unfinished works but that was able to revolutionize the concept of modern art.

 

Milano_mostra
Edouard Manet
Ritratto di Émile Zola, 1868

 

Promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, curata da Guy Cogeval, storico presidente del Musée d’Orsay e dell’Orangerie di Parigi con le due conservatrici del museo Caroline Mathieu e Isolde Pludermacher, l’esposizione celebra il ruolo centrale di Manet nella pittura moderna, attraverso i vari generi cui l’artista si dedicò: il ritratto, la natura morta, il paesaggio, le donne, Parigi, sua città amatissima, rivoluzionata a metà Ottocento dal nuovo assetto urbanistico attuato dal barone Haussmann e caratterizzata da un nuovo modo di vivere nelle strade, nelle stazioni, nelle Esposizioni universali, nella miriadi di nuovi edifici che ne cambiano il volto e l’anima.

Promoted and produced by City of Milan-Culture, Royal Palace and MondoMostre Skira, curated by Guy Cogeval, historic president of the Musée d’Orsay and the Orangerie of Paris with the two conservators of the museum,Caroline Mathieu and Isolde Pludermacher, the exhibition celebrates Manet’s central role in modern painting, through various genres: portrait, still life, landscape, women, Paris, his beloved city, that was revolutionized in mid-nineteenth century by the new urban layout implemented by the baron Haussmann and characterized by a new way of living in the streets, in the stations, in the Universal Exhibitions, in the myriad of new buildings that change it’s face and soul.

 

Manet2
Edouard Manet
Berthe Morisot con un mazzo di violette, 1872

 

Le opere presenti in mostra arrivano dalla prestigiosa collezione del Musée d’Orsay di Parigi: sono un centinaio, tra cui 55 dipinti, di cui 17 capolavori di Manet e 40 splendide opere di grandi maestri tra cui Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. Alle opere su tela si aggiungono 10 tra disegni e acquarelli di Manet, una ventina di disegni degli altri artisti e sette tra maquettes e sculture.

The works on display come from the prestigious collection of the Musée d’Orsay in Paris: there are a hundred, including 55 paintings, 17 masterpieces by Manet and 40 splendid works by great masters including Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. There are 10 drawings and watercolors from Manet, about 20 drawings by other artists and seven from maquettes and sculptures.

 

RMN211921
Edouard Manet
Il pifferaio, 1866

 

 

Biglietti/ Tickets: 12,00 €; Riduzioni: 10,00 €.
Orari: Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica: 09.30 – 19.30, Giovedì e Sabato: 09.30 – 22.30, Lunedì:14.30 – 19.30/
Time: Tuesday, Wednesday, Friday and Sunday: 09.30 – 19.30, Thursday and Saturday: 09.30 – 22.30, Monday:14.30 – 19.30.

Annunci

Pubblicato da

Hello, my name is Sara and I'm the creator of TripOrTrek. The blog is born from my passion for travel. In my free time, I like discover new places. If you want to know my world, follow my adventures! I contenuti presenti sul blog TripOrTrek dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2017 TripOrTrek.blog by Sara Panizzon. All rights reserved.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...