Il Museo dell’Empatia- The Empathy Museum: a mile in my shoes

foto tratta da internet
foto tratta da internet

Viaggiare ci permette di aprirci al mondo, di conoscere nuove culture e popoli ma c’è un’emozione che più delle altre ci consente di apprezzare posti e persone nuove: l’empatia.
Cos è l’empatia? È la capacità di comprendere appieno lo stato d’animo altrui che si tratti di gioia o di dolore. Significa capire la storia di un luogo, di una persona: farla propria.
In questo mondo così frenetico ed in cui le relazioni si vivono attraverso le nuove tecnologie, in cui tutti sanno tutto e dare giudizi avventati è altrettanto facile, sono davvero pochi i momenti in cui possiamo ascoltare e ascoltarci. Empatia, infatti, significa anche ascoltare una persona, conoscerla, capirla.
A Londra, sulla riva del Tamigi di fronte alla Tate Britain, esiste un’installazione artistica, che somiglia ad una scatola di scarpe: si tratta del museo dell’empatia dove i visitatori possono mettersi nei panni di un estraneo.
L’idea di aprire questo museo è venuta a Roman Krznaric, un ex docente di Cambridge nominato dall’Observer tra i più eminenti filosofi popolari della Gran Bretagna che si è ispirato ad una frase di Harper Lee ne “Il buio oltre la siepe”: «Non puoi davvero capire un’altra persona fino a quando non consideri le cose dal suo punto di vista, fino a quando non entri nella sua pelle e non ci cammini dentro» .
Infatti, nel museo, si indossano scarpe appartenute a profughi e a banchieri e, insieme ad esse, viene consegnata un audio guida che racconta la storia di chi ha indossato quelle calzature.
Scopo del museo è infatti quello di far sperimentare ai visitatori ciò che provano altre persone: trovare somiglianze con le nostre storie dunque abbattere barriere, pregiudizi e stereotipi. Dopo la tappa londinese il museo inizierà un tour in giro per il mondo.

Travel allows us to open ourselves to the world, to learn about other cultures and peoples but there is a feeling that, more than others, allows us to enjoy new places and people: empathy.
What is empathy? It is the ability to understand fully the state of mind of others whether it be joy or sorrow. It means truly understand the history of a place or a person. In this busy world, and where relationships are lived through new technologies, where everyone knows everything and is just as easy to make rash judgments, are very few the moments where we can really listen and know about other person’s. Empathy, in fact, also means listen to a person,know something about her, and understand her emotions. In London, on the bank of the River Thames opposite the Tate Britain, there is a art installation that looks like a shoe box: it is the Museum of the Empathy where visitors can get in the shoes of an outsider.
The idea of opening this museum came to Roman Krznaric, professor of Cambridge, who was inspired by a sentence of Harper Lee in “To Kill a Mockingbird”: “You can not really understand another person until you consider things from his point of view, until it enters into his skin and walk inside there”. In fact, in the museum, you wear shoes belonging to refugees and bankers and, along with these, is given an audio guide that tells the story of those who have worn those shoes.
The purpose of the museum in fact is find similarities between the life of the visitors and the stories of the shoes’s owners therefore break down barriers, prejudices and stereotypes. After the first leg in London the museum will start a tour around the world.

www.empathymuseum.com

Follow Me on Facebook: https://www.facebook.com/pages/Trip-Or-Trek/1429118787383764?ref=hovercard

Annunci

Posted by

Hello, my name is Sara and I'm the creator of TripOrTrek. The blog is born from my passion for travel. In my free time, I like discover new places. If you want to know my world, follow my adventures! ---------------------------------------------------------------------------------------------- Ciao, sono Sara, la creatrice di TripOrTrek. Il blog è nato dalla mia passione per i viaggi. Se vuoi conoscere il mio mondo, segui le mie avventure. ------------------------------------------------------------------------------------------------ I contenuti presenti sul blog TripOrTrek dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2018 TripOrTrek.blog by Sara Panizzon. All rights reserved.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.